imgp1311.jpg imgp1309.jpg imgp1098.jpg imgp1330.jpg img_2995.jpg

Sito realizzato da

MF_Web Solutions | Siti web, Indagini online, Cartografia

Tot. visite contenuti : 327558
Messaggio
  • Utilizzo dei cookie

    Questo sito utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti l'installazione dei cookies, sul tuo dispositivo.

    Maggiori info

    Guarda l'e-Privacy Directive Documents

Giornata mondiale dell'acqua PDF Stampa E-mail

Il 22 Marzo 2018, in occasione della "Giornata Mondiale dell'Acqua" sotto l'alto Patrocinio dell'ONU, la Sezione CAI della Spezia organizza una serie di manifestazioni per onorare l'importanza dell'argomento mettendo in risalto la propria vocazione per l'ambiente.

La kermesse ha inizio domenica 18 marzo con un'escursione al Lago Puro di Valgiuncata di Zignago, prosegue mercoledì 21 marzo con un incontro dibattito sul tema dell'Acqua e termina domenica 25 marzo con una gita Speleologica alla portata di tutti.

L'escursione del 18 marzo si svolge in uno degli angoli più incontaminati della Val di Vara, alla periferia di Valgiuncata, nel Comune di Zignago. Il Lago Puro è un suggestivo catino roccioso che raccoglie acque sorgive dopo una serie di cascatelle che formano attraenti laghetti. L'escursione inizia su mulattiera selciata che scende in breve al Lago Puro dove si specchiano i ruderi di un mulino, collegato all'antico percorso da un esile ponte ad arcata unica; si prosegue verso Serramaggiore, dove sorgeva un misterioso borgo (si dice che fosse stato abbandonato nel Medioevo, dopo che la popolazione fu decimata dalla peste). Arrivati a casa Foce si rientra al Lago Puro.


Il 21 marzo alle ore 18:30, presso la Mediateca Sergio Fregoso di Via Firenze a La Spezia, si svolgerà l'incontro dibattito sul tema "L'acqua che berremo", reso possibile grazie al Patrocinio del Comune della Spezia e dall'Accademia Capellini, nel corso del quale interverranno il Prof. Giuseppe Benelli (Presidente Accademia Capellini), Dr. Giampiero Brozzo (Geologo), Paolo Brunettin (Direttore Scuola Speleologica CAI La Spezia) e Davide Massarenti (Speleosub); moderatore Laila Ciardelli (Presidente Sezione CAI della Spezia).

Il 25 marzo il Gruppo Speleologico Lunense della Sezione CAI della Spezia accompagnerà i partecipanti alla gita speleologica nella grotta denominata "Tanone di Torano" nei pressi del paese omonimo situato nel comune di Carrara (MS). La quota d'ingresso e a circa 180 mt s.l.m. con un dislivello di circa 35 mt.
La prima parte della grotta è caratterizzata da ambienti fossili che conducono nella zona attiva in cui sono presenti speleotemi ed un piccolo laghetto; giungendo alla parte finale della grotta si intercetta il piccolo fiume sotterraneo che alimenta la sorgente esterna.
Il modo più semplice per avvicinarsi al meraviglioso mondo sotterraneo. Non è richiesta alcuna particolare esperienza. Il Gruppo Speleologico Lunense fornirà il materiale tecnico sia individuale che di gruppo. Sono obbligatori scarponi da trekking.

Per il download della locandina, clicca qui.

Per il download del comunicato, clicca qui.